Visualizza articoli per tag: canone rai

Sabato, 01 Ottobre 2016 21:32

Canone Rai. Informazioni su esonero e rimborso

Il canone di abbonamento alla televisione è dovuto da chiunque abbia un apparecchio televisivo e si paga una sola volta all’anno ed una sola volta a famiglia, a condizione che i familiari abbiano la residenza nella stessa abitazione. Dal 2016 è stata introdotta la presunzione di detenzione dell’apparecchio televisivo nel caso in cui esista un’utenza per la fornitura di energia elettrica nel luogo in cui una persona ha la propria residenza anagrafica. E' stato quindi previsto, per i titolari di utenza elettrica per uso domestico residenziale, il pagamento del canone mediante addebito nella fattura dell’utenza di energia elettrica. Per tali soggetti il pagamento del canone non potrà più avvenire tramite bollettino postale. Non è più prevista la disdetta dell’abbonamento richiedendo il suggellamento dell’apparecchio. I contribuenti titolari di un’utenza elettrica per uso domestico residenziale, per evitare l’addebito del canone in bolletta, devono dichiarare che in nessuna delle abitazioni dove è attivata l’utenza elettrica a loro intestata è presente un apparecchio televisivo, sia proprio che di un componente della famiglia anagrafica, presentando un’apposita istanza. E' prevista l'esenzione dal pagamento del canone per cittadini che hanno compiuto 75 anni, con un reddito annuo non superiore a 6.713 euro. Sono previsti casi particolari di esenzione per diplomatici e militari stranieri. Per coloro i quali l'addebito del canone in bolletta elettrica fosse avvenuto indebitamente è prevista la possibilità di richiedere rimborso.

Acli Service Vicenza Srl fornisce, previo appuntamento contattando il numero unico prenotazioni 0444.955002 (oppure inviando una e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), ampia consulenza in materia ed assistenza per la compilazione e l'eventuale invio della di richiesta di esonero e di rimborso del canone Rai

Pubblicato in Notizie
Lunedì, 20 Marzo 2017 09:27

Canone Rai 2017

La Finanziaria 2016 ha previsto la riscossione del canone Rai per uso privato tramite l'addebito nelle fatture dell'energia elettrica. A tal fine sussiste la presunzione legale in base alla quale l'esistenza dell'utenza elettrica nel luogo in cui risulta la residenza anagrafica presuppone la detenzione di un apparecchio televisivo che costituisce il presupposto dell'obbligo di pagamento del canone.

Pubblicato in Notizie