• Home
  • Servizi
  • CESSIONE DEL CREDITO

CESSIONE DEL CREDITO/SCONTO IN FATTURA BONUS CASA/ECOBONUS/BONUS FACCIATE

 

La normativa vigente in materia di interventi di recupero del patrimonio edilizio (Bonus Casa – Sismabonus), di riqualificazione energetica (Ecobonus) e relative al Bonus Facciate riconosce al contribuente, relativamente alle spese sostenute nel 2020 e 2021, la possibilità di optare, in alternativa alla detrazione nella dichiarazione dei redditi (730 o Modello Redditi), per altre due modalità:

- sconto in fattura, sul costo complessivo dei lavori sostenuti, operato dal fornitore che ha eseguito i lavori;

- cessione del credito verso altri soggetti, quali ad esempio istituti di credito o intermediari finanziari.

La comunicazione dell’opzione scelta deve essere effettuata esclusivamente in via telematica all’Agenzia delle Entrate, direttamente dal contribuente oppure avvalendosi di un intermediario.
Il termine entro il quale provvedere alla trasmissione è il 16 marzo dell’anno successivo a quello di sostenimento delle spese (per le spese sostenute nel 2020, l’invio deve avvenire dal 15 ottobre 2020 al 16 marzo 2021).

CAF ACLI è un intermediario autorizzato alla trasmissione di questa comunicazione e mette a disposizione dei propri clienti un servizio comodo, veloce ed efficiente.

 

PER INFORMAZIONI CONTATTARE I NUMERI DI TELEFONO 0444/870700 oppure 0444/955002 ovvero inviare una e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Costo del servizio

- Solo comunicazione di invio ad Agenzia delle Entrate opzione cessione credito/sconto in fattura (senza visto di conformità): a partire da € 60,00

 

- Comunicazione di invio ad Agenzia delle Entrate opzione cessione credito/sconto in fattura (senza visto di conformità) + Predisposizione/invio SCHEDA ENEA per alcuni oneri relativi a recupero del patrimonio edilizio (ed elettrodomestici) e oneri relativi alla riqualificazione energetica Ecobonus: a partire da € 120,00

 Nota bene: attraverso la cessione del credito/sconto in fattura si ottiene il risparmio fiscale immediato alternativo alla detrazione fiscale altrimenti recuperabile con il 730 o con il Modello REDDITI.

Tuttavia CAF ACLI consiglia anche a coloro volessero optare per questa soluzione di presentare comunque la dichiarazione dei redditi 730 o Modello REDDITI. Il modello 730 o modello REDDITI è necessario comunque per adempiere agli altri obblighi di natura fiscale e anche di natura previdenziale. Inoltre alcuni oneri, come per esempio quelli relativi al c.d. bonus mobili/elettrodomestici possono essere oggetto di recupero solo nel dichiarativo fiscale.