• Home
  • Notizie
  • Le Aziende top dove lavorare. Caf Acli si posiziona al terzo posto del settore Lavoro e Consulenza
Lunedì, 09 Novembre 2020 21:24

Le Aziende top dove lavorare. Caf Acli si posiziona al terzo posto del settore Lavoro e Consulenza

Lavorare al Caf Acli è motivo di vanto. Lo rivela il mega sondaggio tra i lavoratori dipendenti contattati attraverso un Online access panel e Corriere.it da Statista, una piattaforma digitale tedesca che raccoglie ed elabora dati, informazioni e ricerche in 170 ambiti economici.

La graduatoria, che vede il Gruppo Caf Acli posizionarsi al terzo posto in Italia nell’ambito Lavoro e Consulenza, è stata messa a punto da Statista a partire da due domande, che hanno coinvolto 650.000 mila cittadini su un campione di oltre 400 imprese di tutti i settori attive in Italia. Il primo quesito prevedeva un giudizio diretto da attribuire al proprio posto di lavoro, da zero a dieci. La seconda valutazione, indiretta, chiedeva di dare un voto ad altre aziende. 

“Siamo orgogliosi di questo prestigioso riconoscimento – commenta Andrea Luzi, il vicentino presidente nazionale del Gruppo Caf Acli srl – che conferma il grande lavoro che da sempre il Sistema Acli svolge con capillarità nel territorio italiano, al fianco ed a favore della persona. Un’attenzione manifestata non solo verso i clienti, ma a partire dal personale, che ogniqualvolta svolge una pratica o fornisce una consulenza esprime l’imprinting dell’Azienda. Un modo di essere chiaro, imperniato sull’attenzione alla persona, che viene posta al centro dell’attività, svolta sempre con grande professionalità, frutto del cavallo di battaglia storico delle Acli: la formazione”.

Il riconoscimento del sondaggio “Le aziende top dove lavorare” segue un altro encomio che il Caf Acli ha recentemente ricevuto, il prestigiosissimo premio nazionale Best Engagement assegnato alla Campagna Fiscale 2020 dell’Agenzia Archimede.

“Un riconoscimento che ci fa particolarmente piacere – aggiunge il presidente Luzi – in quanto non è facile promuovere i servizi collegati al mondo del Fisco, che tradizionalmente non ha una grande appeal, ma viene concepito con un’accezione negativa. Caf Acli, attraverso una qualificata agenzia di comunicazione, invece, è riuscito a trasmettere un messaggio diverso. Siamo riusciti, infatti, ad infondere fiducia nei cittadini clienti del Gruppo, ma al contempo a trattare tematiche complesse e delicate con una certa leggerezza. Un metodo che si è rivelato vincente ed è stato molto apprezzato dai clienti consolidati e da quelli di nuova acquisizione”.

Un risultato che rispecchia chiaramente la capacità di fare impresa, a partire dal modello vicentino del Sistema Acli. “Fare impresa non è soltanto profit. I numeri sono indispensabili, in quanto i risultati non possono che essere misurati anche considerando le quantità. Nel nostro settore, però – conclude il presidente Luzi – è fondamentale distinguersi anche in termini di efficienza, qualità della risposta e sensibilità rispetto al rapporto con la clientela. “Persone, non numeri”, è uno dei nostri slogan, ma soprattutto rappresenta il modo in cui lavoriamo per la crescita del Gruppo e, in particolare, per essere una voce sempre più autorevole e considerata nel tessuto socioeconomico, a tutti i livelli”.

Letto 46 volte