• Home
  • Notizie
  • Isee 2018: aperti gli appuntamenti per rinnovare il vecchio Isee valido fino al 15 gennaio 2018
Mercoledì, 10 Gennaio 2018 08:48

Isee 2018: aperti gli appuntamenti per rinnovare il vecchio Isee valido fino al 15 gennaio 2018

Tutti gli Isee 2017 scadono il 15 gennaio 2018, se non l’hai già fatto chiedi subito il rilascio dell'Isee 2018 (sarà valido fino al 15 gennaio 2019)

L’Isee è un indicatore che determina la situazione economica complessiva del cittadino e del suo nucleo familiare. Tale strumento consente di accedere a numerosi benefici sociali ed economici. Ricordiamo che l'Isee ha scadenza, in qualsiasi momento dell'anno venga presentato, il 15 gennaio dell'anno successivo, quindi suggeriamo chi non l’avesse già fatto di prendere appuntamento al call center del Sistema Acli della provincia di Vicenza: 0444.955002 – 0444.870700

Le principali prestazioni sociali agevolate sono:
• Assegno ai nuclei familiari con almeno tre figli minori
• Assegno di maternità e bonus bebè per i nuovi nati
• Prestazioni scolastiche (buono scuola, libri, trasporto, mense scolastiche, ecc...)
• Borse di studio e tasse di iscrizione universitaria
• Carta acquisti (social card) per minori di tre anni e per le persone oltre i 65 anni;
• Reddito di inclusione (Rei) in caso di presenza di componenti minorenni, disoccupati, figli disabili o donne in stato di gravidanza accertata;
• Impegnativa di cura domiciliare (Icd ex assegno di cura) per le persone non autosufficienti che necessitano di assistenza a domicilio;
• Bonus energia elettrica e gas;
• Contributo annuale sostegno per l’affitto;
• Determinazione tariffa agevolata dell'affitto per gli inquilini di alloggi di edilizia residenziali pubblica;
• Tariffe comunali agevolate (bollette energia elettrica/gas, trasporti, Imu su alcuni Comuni, ecc…);
• Rateizzazione contributi cartelle esattoriali;
• Buoni vacanze;
• Esenzione bolli conti correnti bancari;
• Asilo nido ed altri servizi educativi per l’infanzia;
• Cure odontoiatriche presso strutture convenzionate con le Ulss;
• Riduzione canone Telecom;
• Altri servizi sociali (assistenza sociale, domiciliare, trasporto sociale, centri diurni, residenziali, pasti a domicilio, mensa/albergo cittadino, telesoccorso, ecc…);
• Sospensione rate mutuo acquisto/ristrutturazione abitazione principale

Letto 326 volte